polizia penitenziaria top

Nota n°178 del 14.09.16 - Egregio Provveditore,
con la presente, lo scrivente la invita a verificare la situazione dell’ufficio matricola della Casa Circondariale di Bari.
Più volte abbiamo sollecitato la Direzione di Bari (anche per le vie brevi) ad una maggiore tutela per gli addetti all’ufficio de quo, visto tra l’altro anche l’implementazione dei compiti ad essi affidati, da ultimo i prelievi D.N.A.
Proprio con riferimento all’adempimento del D.N.A., abbiamo contezza che molte scarcerazioni sono effettuate senza il previsto prelievo a causa della mancanza di uomini e soprattutto di tempo a disposizione.
Si specifica (con cognizione di causa) che per ogni prelievo, necessitano almeno 2 addetti, che la procedura richiede tempi non brevissimi a causa della “lentezza” delle connessioni, che trattasi di procedimento complesso e delicato vista la facile contaminazione del luogo e del kit in dotazione con evidente vanificazione dell’intero processo.
Ad oggi, tuttavia, la Direzione di Bari ci sembra poca attenta a tali dinamiche, vista il non adeguamento dell’organico dell’ufficio ed alla luce dell’impiego degli addetti in altri compiti d’Istituto.
Si resta in attesa di cortese riscontro.
Cordialmente.
IlCoordinatoreRegionale F.to CAPORIZZI Stefano

E-Mail (@polpenuil.it)

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto