polizia penitenziaria top

Leggi qui la nota del Segretario Nazionale Michela Romanello

Gentilissima Dottoressa,

risale al 22.08.21 la nota unitaria attraverso la quale Le giungeva il grido di aiuto da parte dei rappresentanti locali di questa O.S., che lamentavano le conseguenze dell’arrivo presso la casa di reclusione patavina di ben 70 detenuti, trasferiti in massa da altri istituti. In essa veniva rappresentata chiaramente quale fosse la ricaduta di tale scelta e gli effetti destabilizzanti non solo sul piano della sicurezza dell’intero Istituto ma anche sull’attività trattamentale, trattandosi di soggetti problematici e con fine pena breve.

L’escalation di eventi critici che tale movimentazione ha prodotto e la percezione di assoluto abbandono rispetto all’attenzione che Le era stata richiesta hanno portato le OO.SS. di polizia penitenziaria a riunirsi pubblicamente in una manifestazione di protesta svoltasi davanti alla C.R. di Padova in data 04.10.2021.

Nemmeno questo sembra aver portato ad una rivalutazione delle decisioni assunte e l’ispezione giunta alla C.R. di Padova qualche giorno dopo, da parte di funzionari in servizio al Prap, ha dato la brutta impressione di una spedizione punitiva volta a dissuadere eventuali ulteriori future intemperanze.

Inascoltate sono rimaste le richieste di sospensione della ricezione degli arrestati, dei trasferiti da altri istituti e di maggiori tutele per il personale di polizia nello svolgimento del proprio lavoro in condizioni di maggior sicurezza. Per contro, a dimostrazione che la situazione emergenziale più volte lamentata è completamente sottovalutata, si è deciso di depauperare l’organico del personale di tale istituto di ben 7 unità a beneficio di quello del Nucleo Traduzioni Cittadino, nonostante il parere contrario della maggioranza delle OO.SS. Ulteriore unità, ci giunge voce, sia già stata individuata per essere a breve destinata al N.I.R., individuazione che, se così fosse, sarebbe stata operata in violazione delle recenti direttive dipartimentali emanate con nota GDAP N.16520.U del 17.01.2022.

La preghiamo di volerci rassicurare rispetto all’attenzione che vorrà riservare alla situazione in essere e alle scelte future, da ponderare in modo da non minare un terreno così fragile come quello di un istituto che si ostina con orgoglio a voler continuare ad essere “riabilitatore” piuttosto che “contenitore” di esseri umani.

Allegati:
Scarica questo file (9994  - CR Padova.pdf)9994 - CR Padova.pdf[ ]184 kB

Potrebbe interessarti anche:

Martedì, 26 Ottobre 2021 11:42

Nostra nota - 9918 -  Personale del Corpo di polizia penitenziaria. Visite mediche per la verifica dell’idoneità al servizio. Richiesta “green pass” o esito tampone attestante negatività al...

Lunedì, 20 Giugno 2022 10:37

Nota n. 10.072 - Si è appreso che un Assistente Capo Coordinatore del Corpo di polizia penitenziaria, già in servizio presso la Casa Circondariale di Verona, a seguito della candidatura alle...

Venerdì, 10 Giugno 2022 07:32

Leggi qui l'articolo con l'intervista  a Michela Romanello, segretaria nazionale UILPA Polizia Penitenziaria L'episodio alle 5 del 9 maggio. Si tratta di un 27enne albanese che era trattenuto,...

Lunedì, 08 Novembre 2021 08:45

Comunicato stampa dell’ 8 novembre 2021 - Carceri: Venezia SMM, serata di disordini e tensione - ROMA, 08/11/2021 – “Ieri sera, verso le ore 21.00, due detenuti della Casa Circondariale veneziana di...

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto