polizia penitenziaria top

18 settembre 2011 - Roma
Servizio TV SKY

{flv img="videos/18.10.2011-sarno-sky.jpg" link="http://www.polpenuil.it/images/stories/videos/18.10.2011-sarno-sky.flv"}18.10.2011-sarno-sky{/flv}

“Se il governo avesse finanziato la sicurezza, il giorno prima degli scontri ci sarebbero stati i soldi per gli straordinari e si sarebbe potuta effettuare una bonifica del territorio, che non è stata fatta perché mancavano i soldi per pagare gli agenti. Quindi più che leggi speciali servono risorse”. Parole durissime. A pronunciarle è Eugenio Sarno, segretario della Uil-polizia penitenziaria, sceso in piazza a Roma martedì 18 ottobre insieme a molti colleghi (anche vigili del fuoco) per protestare contro i tagli alle forze dell’ordine.
A SkyTG24 Sarno spiega che “una bonifica effettuata con le risorse adeguate avrebbe portato all’individuazione dei due furgoni dove i black bloc custodivano le armi”. In sostanza: “Il Governo distante e insensibile ai temi dell’ordine pubblico”.

Nel giorno in cui il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, riferisce al Senato sugli scontri scoppiati sabato 15 ottobre nella Capitale, centinaia di agenti hanno quindi protestato, a Roma e in altre città, contro i tagli.
In piazza delle Cinque Lune, a Roma, i manifestanti hanno portato delle sagome di cartone raffiguranti uomini e donne in divisa e con la scritta “Ci hanno pugnalato alle spalle”.
"In tre anni ci sono stati 3 miliardi di euro di tagli - ha detto il segretario della Siap di Roma, Maurizio Germanò - ed ora ci troviamo in una situazione di drammatiche carenze. E' la 16/ma volta che scendiamo in piazza e mai è successo che con un governo non avessimo un dialogo come sta succedendo con questo".
"Commissariati allo sbando, mancanza di volanti, ed assenza di turnover (dal 2001 - spiegano i sindacalisti - cinque poliziotti vanno in pensione ogni anno è solo uno ne entra). Questi alcuni dei motivi che hanno spinto i poliziotti a scendere in piazza. "Questi tagli - hanno spiegato i poliziotti - ci impediscono di andare avanti e di avere un ricambio generazionale. A Roma così come in altre città italiane non vogliamo più lavorare in queste condizioni". - Sky TG24


18 settembre 2011 - Roma
Servizio della RAI

{flv img="videos/18.10.2011-sarno-rai.jpg" link="http://www.polpenuil.it/images/stories/videos/18.10.2011-sarno-rai.flv"}18.10.2011-sarno-rai{/flv}

Potrebbe interessarti anche:

Martedì, 19 Aprile 2022 14:11

Ascolta qui gli interventi del Segretario Generale Gennarino De Fazio Primo intervento Secondo intervento Nel pomeriggio di oggi, in video-conferenza, si è tenuto il secondo confronto fra le...

Mercoledì, 23 Marzo 2022 14:45

Condizioni di lavoro PolPen - Audizione alla Camera dei Deputati - Ascolta qui l'intervento di Gennarino DE FAZIO. {youtube}https://youtu.be/pk2mv0mPn34{/youtube}

Mercoledì, 23 Marzo 2022 09:13

EXTRATV - Carceri: problemi mai risolti - Servizio di approfondimento con l'intervento, tra gli altri, del nostro Segretario generale UILPA Polizia Penitenziaria Gennarino De Fazio....

Venerdì, 17 Giugno 2022 14:44

Alcuni momenti del VI Congresso Nazionale della UILPA Polizia Penitenziaria - Raccolta di foto, video, interviste e interventi dei delegati. GALLERIA VIDEO

Lunedì, 06 Giugno 2022 10:21

Cremona, la spia di un sistema da cambiare - Giustizia Caffè - Interviene il Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria Gennarino De Fazio

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto