polizia penitenziaria top

Ascolta qui gli interventi del Segretario Generale  Gennarino De Fazio

Primo intervento

Secondo intervento

        Nel pomeriggio, in videoconferenza, è stata raggiunta la pre-intesa relativa all’Accordo sul FESI per l’anno 2020

        Il confronto è stato presieduto dal DGPR Parisi, con la partecipazione anche del Cons. Cacciapuoti del DGMC.

        In considerazione del grave ritardo accumulato, anche per ragioni connesse alla pandemia da Coronavirus, e della necessità di favore l’avvio dell’iter affinché non vi siano ulteriori rallentamenti all’effettivo pagamento delle somme derivanti dall’Accordo, la UILPA PP ha rinunciato, per quest’anno, a riproporre modifiche complessive per rivederne l’impianto, sollecitando però l’immediato avvio del confronto, già dal mese di gennaio prossimo, per la definizione di un nuovo patto per il FESI 2021.

        Aderendo a tale ultima richiesta (pervenuta anche da altre OO.SS.), l’Amministrazione ha già calendarizzato per il prossimo 19 gennaio l’avvio del confronto per la redazione dell’Accordo FESI per l’anno 2021, muovendo da una ripensata filosofia di fondo.

        Nondimeno, la UILPA PP ha chiesto, già per l’anno in corso, una migliore descrizione di alcune tipologie di servizio che daranno diritto all’attribuzione di incentivi (NTP, gestione detenuti affetti da Covid, impiego nei servizi di ordine e sicurezza negli istituti in cui si sono verificate sommosse, etc.).

        Il testo definitivo della pre-intesa verrà pubblicato appena disponibile.

        L’Accordo finale, naturalmente, dovrà essere sottoscritto con il Ministro della Giustizia o un suo delegato.

        Le registrazioni audio dei principali interventi UIL sono disponibili online.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto