polizia penitenziaria top

Ultim'ora - In data odierna. si è tenuta la riunione del comitato di indirizzo ente assistenza presieduta dal Capo DAP Carlo RENOLDI con la partecipazione del Capo del Personale, del revisore dei conti e dai tre preposti alla gestione dell’ufficio ente assistenza.

Oggetto della convocazione bilancio 2021, assicurazione sanitaria personale funzioni centrali e le solite varie ed eventuali che sono state un excursus delle principali problematiche, la riunione è stata molto impegnativa in particolar modo per gli argomenti trattati, erano assenti due O.S.

Il bilancio prospettato da subito ha fatto rilevare a colpo d’occhio due criticità enormi, una quella che le entrate sono diminuite in modo tangibile, vedi spacci chiusi e riduzione numero iscritti, e l’altra quella per i fondi covid che sono aumentati a dismisura tanto da mandare in tilt l’ufficio dell’ente preposto alla gestione e soprattutto che incidono pesantemente sui fondi a disposizione, basti pensare che per il primo semestre del 2022 ci sono 8000 domande e altre 6000 già per il 2021 (da tener conto che i tre operatori in questo frangente hanno avuto le loro assenze giustificate e che ogni pratica oltre che ad essere lavorata e conteggiata per singoli giorni spesso va re inoltrata al mittente perché incompleta).

Come UILPAPP abbiamo proposto intanto che sia potenziato l’ufficio dell’ente assistenza, composto solo da tre persone, e inoltre richiesto che il comitato di indirizzo abbia più incontri in un anno, non è possibile che ci si incontri una volta all’anno.

Per quanto riguarda l’assicurazione sanitaria, si rinnova quella delle funzioni centrali e va ricordato che quella per il comparto sicurezza era scaduta e prorogata fino a ottobre (sei mesi) con una copertura anche per i restanti mesi di novembre e dicembre, votata in riunione, perché dal 2023 dovrebbe partire l’assicurazione sanitaria per le forze armate e dell’ordine,  molto più completa e soddisfacente, il dott. Parisi introduce la questione e si impegna ad inviarci informativa in merito, stessa cosa per la l’assicurazione professionale.

Abbiamo ribadito comunque che l’attuale assicurazione sanitaria ha dei gap di prenotazione e comunicazione come segnalatoci dal territorio.

Introducendo la questione degli spacci e sale convegno, come UILPAPP in primis abbiamo rilevato che bisognava adeguarsi alla legge che dal 30 giugno si potesse pagare con POS, infatti avevamo visto bene, l’adeguamento non è stato ancora fatto dappertutto.

Abbiamo altresì constatato che molti spacci sono ancora chiusi e molti ancora restano chiusi in intere fasce giornaliere perché l’agente ivi addetto di servizio viene prelevato per le perpetue e famigerate esigenze di servizio, che gira e gira in ogni modo e forma gravano sempre sul già precario benessere del personale di Polizia Penitenziaria, questa criticità lede anche le entrate dell’ente che per gran parte derivano dagli spacci, ovviamente poi questo si riversa in una progettualità limitata per i fondi esigui a disposizione.

Questa O.S. ha anche rilevato che nei vari spacci presenti sul territorio italiano c’è una differenza di prezzi sui beni di consumo, un caffè non può costare ad esempio 30 centesimi a Poggioreale e 50 centesimi a Genova Marassi, abbiamo chiesto verifica in merito.

Come UILPAPP abbiamo posto anche il problema degli stabilimenti balneari, abbiamo detto al Presidente che ogni Capo Dap quando arriva e gli prospettiamo l’assenza di stabilimenti balneari si prende sistematicamente l’impegno, ci mettiamo virtualmente i costumi per poi passare nel tempo a un nulla di fatto e via di nuovo col prossimo Capo Dap.

Abbiamo spiegato che gli stabilimenti balneari hanno un nobile duplice funzione, una, sicuramente, quella del benessere del personale, la seconda quella delle entrate che raddoppierebbero quelle degli spacci, in due soli mesi, e si avrebbe un ricavo a disposizione che permetterebbe molte altre progettualità in tema di benessere del personale di Polizia Penitenziaria, i cugini delle altre forze dell’ordine e armate già da tempo hanno visto bene in questa senso e investito giuste risorse con risultati che sono agli occhi di tutti.

Con viva cordialità,

                           Componente UILPA PP del Comitato di indirizzo

Domenico de BENEDICTIS

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto