polizia penitenziaria top

Scarica qui la nota 9282 - Gentile Presidente, le procedure attuative della fase transitoria disciplinata dall’art. 44 del D.Lgs. n. 95/2017 e succ. modd. sin da subito hanno fatto registrare ritardi, farraginosità e qualche contraddizione, segno lampante che se è possibile immaginare la revisione dei ruoli della Polizia penitenziaria, rischia di divenire utopistico sperare nell’emancipazione delle articolazioni dipartimentali – e dei rispettivi gangli – dai retaggi e, talvolta, ostruzionismi ancestrali che le attanagliano e che ne alimentano il livello di entropia.

Per quanto attiene al concorso interno per titoli di servizio a 2581 Vice Sovrintendenti del Corpo di polizia penitenziaria ruolo maschile e femminile e, ora, al relativo corso di formazione, alle inerzie e alle difficoltà sopra cennate, si aggiunge un evidente frastagliamento dell’organizzazione, ben al di là delle previsioni introdotte nel citato art. 44, dall’art. 17, comma 1, lett. f), D.Lgs. n. 126/2018, e del resto non si ha notizia dell’emanazione del decreto espressamente richiesto ex art. 44, comma 8, lettera b-ter), D.Lgs. 95/2017.

Parimenti, sempre con riferimento al concorso interno per titoli di servizio a 2581 Vice Sovrintendenti del Corpo di polizia penitenziaria ruolo maschile e femminile, non sono ancora state rese note le sedi disponibili per le assegnazioni di quanti lo supereranno, in palese violazione del dettato di cui all’art. 7, comma 7, del Decreto del Capo del DAP del 29 novembre 2017. Circostanza, quest’ultima, destinata a ripercuotersi gravemente sulle assegnazioni future e, in generale, sulla complessiva gestione delle risorse umane in relazione alle dotazioni organiche; specie se si considera che anche la salvaguardia del mantenimento della sede di servizio è attivabile – da coloro per i quali è prevista ex lege – solo a domanda.

Parallelamente, si continuano a scontare deleteri ritardi sull’avvio di molte delle analoghe o consequenziali procedure dettate dalla disposizione di legge indicata in oggetto e afferenti ai concorsi per la copertura di ulteriori 800 posti da vice sovrintendente (c. 8, lettera b) ), nonché per colmare le vacanze al 31 dicembre di ciascuno degli anni 2017 e 2018 (c. 8, lettera, b-bis) ).

Ancora, sostanziale inoperosità si registra a riguardo dell’iter propedeutico al bando del concorso interno per titoli per l’accesso alla qualifica iniziale del ruolo degli ispettori (c. 10, art. 44, D.Lgs. n. 95/2017).

Per quanto accennato e anche al fine di favorire il superamento di talune questioni controverse, nonché allo scopo di chiarire alcuni tratti oscuri pure in ragione delle scarne o, spesso, inesistenti informazioni sinora pervenute, si prega la S.V. di voler convocare le Organizzazioni Sindacali rappresentative di comparto per un confronto complessivo e, auspicabilmente, la ricerca di rapide soluzioni condivise.

Nell’attesa, molti cordiali saluti.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto