Lo scrivente Segretario Nazionale accompagnato dal Segretario Territoriale Francesco Barresi e dal segretario GAU Salvatore Chimirri, ha condotto una visita nei luoghi di lavoro destinati al personale di polizia penitenziaria nell’istituto della Casa Circondariale di Messina.

        La delegazione è stata accompagnata dal Direttore dr. Calogero Tessitore e dal Comandante Dr.ssa Antonella Machì, che hanno dato la massima disponibilità e cooperazione durante la visita.

        La Direzione ha fornito prima della visita, su richiesta della delegazione, la dotazione organica del personale di polizia penitenziaria e dati inerenti la popolazione detenuta presente in istituto:

-        Organico personale di polizia penitenziaria previsto 261; organico in dotazione 228; organico presente 164 uomini e 42 donne;

-        Capienza dell’istituto a regime 312 detenuti; detenuti presenti 237: detenuti alta sicurezza 117 uomini e 6 donne; media sicurezza 104 uomini; 5 semiliberi; 6 ricoverati in luoghi esterni di cura.

        L’istituto negli ultimi anni ha subito diverse migliorie rispetto al passato ed è chiuso il reparto femminile nella sua interezza (piano terra, primo piano e secondo piano). Pertanto sono state allestite 5 stanze detentive al piano terra per ospitare le detenute donne.

        L’ingresso della prima porta, lato piazzale, è in fase di ristrutturazione compreso il prospetto, mentre l’ingresso della seconda porta è da anni pericolante, sostenuto da strutture di sicurezza.

        Il reparto Cellulare è in via di ristrutturazione, è stato completato solo il piano terra, già attivo e funzionante.

        Il reparto Camerotti è stato interamente ristrutturato. Dobbiamo registrare però che per errori tecnici il reparto ha in diversi posti finestre fisse ed alcune a vasistas con un grosso difetto, in caso di pioggia aprendosi verso l’esterno diventano dei collettori d’acqua piovana, tant’è che temporali improvvisi, trasformando le finestre in vere e proprie cascate d’acqua, hanno già danneggiato i muri. Pertanto rimangono chiuse con evidente innalzamento della temperatura nel periodo estivo, che durante la visita ha superato 45° C. Pertanto sarebbe opportuno apportare urgenti modifiche agli infissi delle finestre.

        Il reparto Sosta è stato interamente ristrutturato, come anche il reparto Medicina e il reparto Chirurgia con ottime postazione per il personale di polizia penitenziaria.

        L’agente posto al 4° cancello è addetto all’apertura e chiusura di 3 cancelli (Camerotti, Cellulari e Colloqui) e la postazione agente consiste solo in un tavolo ed una sedia. A tal proposito, abbiamo proposto alla Direzione di trasformare la stanza degli Esperti (da tempo non più utilizzata) in postazione tecnica automatizzata che potrebbe avere, apportando delle modifiche, la visibilità dei 3 cancelli.

        Il Rilascio colloqui è in condizioni pessime, sia sotto l’aspetto strutturale, che igienico-sanitario, oltre alla presenza di tanta umidità.

        Nelle sezioni detentive non esistono postazioni con box per gli agenti, mentre il box agenti posto nella Sezione di media sicurezza è tutto in metallo e, nonostante l’installazione di un condizionatore, il personale comandato lì di servizio in estate soffre il caldo in maniera eccessiva ed in inverno il freddo.

        I passeggi detenuti delle varie sezioni sono decenti, alcuni sono stati interamente ristrutturati.

        La caserma e spogliatoio agenti è in condizioni pessime, intonaci staccati, muffe, etc. etc., mentre siamo lieti che la Direzione, sollecitata da una nostra nota illo tempore, ha fatto ristrutturare i bagni di detta caserma, separandoli nettamente tra uomini e donne.

        Il Nucleo Traduzioni e Piantonamenti viene supportato da unità dell’istituto, altresì inverosimilmente a volte il NTP dà supporto ad altri Nuclei provinciali. Questi servizi promiscui comportano una disorganizzazione dei servizi programmati sia dell’Istituto che del Nucleo stesso.           

          Si chiede alle SS.LL. urgentissimi e tangibili interventi sulle criticità indicate.

        Durante le visite sono state effettuate riprese fotografiche.

        In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti
-------------
Nostra nota 8286

Qui la galleria fotografica