polizia penitenziaria top

Comunicato Stampa - Bene la riunione con la Ministra Cartabia, ora si acceleri - ROMA, 31/03/2021 – “A seguito del primo incontro delle Organizzazioni Sindacali rappresentative degli appartenenti alla Polizia penitenziaria con la Ministra Cartabia, esprimiamo moderata soddisfazione. In particolare, alla Ministra abbiamo chiesto concretezza e celerità d’azione rispetto ad alcuni obiettivi che vanno dal potenziamento degli organici e degli equipaggiamenti della Polizia penitenziaria, al contenimento delle aggressioni, passando per la revisione del modello custodiale e delle modalità di gestione dei detenuti affetti da patologie psichiatriche”.

Lo afferma Gennarino De Fazio, Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria, appena dopo aver incontrato in video-conferenza, oggi pomeriggio, la Ministra Guardasigilli Marta Cartabia.

Ovviamente, abbiamo anche evidenziato la necessità di riforme complessive in tema di esecuzione penale e architettura del Corpo di polizia penitenziaria, che tuttavia considerati i tempi che governano l’attuale quadro politico devono essere precedute da interventi mirati e selettivi, anche muovendo dall’analisi scaturita a seguito degli Stati Generali dell’Esecuzione Penale. Le carceri, infatti, non possono più attendere. Pure perché – aggiunge De Fazio citando Jean Vanier e la stessa Ministra Cartabia – «in quel mondo paradossale, in quel mondo sottosopra, dove per tutelare i diritti si debbono limitare i diritti», i primi diritti a essere compressi, negati e talvolta oltraggiati e calpestati, finiscono per essere quelli delle donne e degli uomini della Polizia penitenziaria. Si tratta di una vera e propria hybris dello Stato, ma non come nel caso di Edipo Re. Tutt’altro, lo Stato in questa circostanza mostra la sua hybris verso i suoi sottoposti, i suoi servitori, ma è molto indulgente e autoassolutorio con se stesso”.

“Così come abbiamo chiesto trasparenza e la dotazione di body cam per la Polizia penitenziaria impiegata in contesti operativi, perché – chiosa il leader della UILPA PP ricorrendo a un’altra citazione –, se è vero che per comprendere il carcere «bisogna aver visto», diventa indispensabile che il carcere sia visibile e sia visto da tutti”.

 “La Ministra Cartabia, dopo aver assicurato la conferma dei Vertici di DAP e DGMC, ha altresì garantito il suo impegno rispetto alle questioni rappresentate anticipando anche la volontà di tenere a breve ulteriori riunioni. Se così sarà – conclude De Fazio –, troverà certamente al suo fianco e come sempre al servizio del Paese la UILPA Polizia Penitenziaria con il suo contributo di idee e competenza”.

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

Qui le Istruzioni per l'uso

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto