polizia penitenziaria top

Comunicato Stampa del 18 dicembre 2010

 CARCERI – A Genova tenta suicidio carabiniere uxoricida

 Verso le 17.00 di ieri pomeriggio Fabrizio Bruzzone, detenuto nel carcere di Genova Pontedecimo nella sezione “protetti”, è stato salvato dagli agenti penitenziari da un tentativo di suicidio posto in essere mediante soffocamento .  L’agente in servizio di sorveglianza, allertato dal forte odore di gas proveniente  dalla cella n. , è entrato per un controllo ed ha notato il carabiniere uxoricida in bagno riverso a terra,  con un sacchetto di plastica avvolto alla testa”

 Ne da notizia il Segretario Generale della UIL PA Penitenziari, Eugenio SARNO che aggiunge

 “ Immediatamente il detenuto è stato portato nell’infermeria del penitenziario per gli interventi medici . Non si è reso necessario il ricovero in strutture ospedaliere esterne. Nei confronti del Bruzzone è stata disposta una sorveglianza più pressante e  si è provveduto a rimuovere ed asportare dalla cella tutti gli oggetti ritenuti pericolosi o che potrebbero servire a mettere in atto propositi autolesionistici”

 Il Segretario Generale della UIL PA Penitenziari sottolinea il momento particolarmente grave che investe la struttura penitenziaria genovese

 “ Negli ultimi giorni in quell’istituto si sono verificati tre episodi di aggressione in danno di personale penitenziario, cui occorre sommare anche diversi eventi critici come atti di autolesionismo e risse. E’ del tutto evidente che il  grave sovrappopolamento di Pontedecimo determina una deriva violenta difficilmente gestibile dal personale. Questa mattina a fronte di una capacità ricettiva di 90 detenuti erano ristretti 85 donne e 97 uomini ( di cui 20 alla sezione protetti). Il contingente di polizia penitenziaria dovrebbe assommare, per decreto ministeriale, a 167 unità. Ne sono in servizio 133, ma una trentina sono distaccati in altre sedi e per altri servizi. Ne deriva che sono 103 i poliziotti penitenziari effettivamente disponibili a Pontedecimo. Una situazione – chiude Eugenio SARNO - ai limiti della gestibilità che dovrebbe sollecitare  i responsabili amministrativi del sistema penitenziario ligure ad adoperarsi fattivamente per la ricerca di soluzioni possibili, evitando semmai le continue distrazioni di poliziotti di Pontedecimo verso altre strutture”

 

 

Allegati:
Scarica questo file (18 dic10-Genova PX.pdf)18 dic10-Genova PX.pdf87 kB

E-Mail (@polpenuil.it)

Accedi a Aruba WebMail

La tua email con noi?
Clicca qui è gratis!

Qui le Istruzioni per l'uso

 

Notizie dal territorio

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Elenco per istituto